29. Marzo 2019

19 Winter Deaflympics 2019

stampa / galleria foto / risultato


Webseite: www.2019deaflympics.com


 

RTS – SIGNES:

 

Domenica 23 febbraio alle ore 10:00 su RSI 1, doppo la diffusione TV su Deaflympics invernale 2019, potete guardare qua:  online.

 

Curling programma e risultati

Ski Alpin programa e risultati

Snowboard programma e risultati


Foto e rapporto: SKI ALPIN (Philipp Steiner), SNOWBOARD (Jonas Jenzer) e CURLING (Marianne Flotron)

19 dicembre 2019

SNOWBOARD – l’ultimo sport “Big Air Contest” con gli atleti svizzeri ai Deaflympics

Oggi il tempo era bello e non ha piovuto. Il Big Air Contest presentava meno partecipanti di ieri perché alcuni atleti si sono feriti. C’erano due salti diversi.  Cyril ha preso il piccolo trampolino, sebbene aveva preso per lo più il grande. Ha fatto tre salti – gli altri atleti sono stati molto forti, presentavano anche il doppio salto mortale. Credo che il livello è diventato molto più alto che quattro anni fa. Cyril ha ottenuto di nuovo il settimo posto e un altro diploma.

18 dicembre 2019

SNOWBOARD – secondo diploma al slopestyle

Piove ancora, ma per noi ciò non ha importanza. Per il slopestyle ci sono 3 giri, il migliore conto.  Al primo giro, Cyril mostrava un buono stile, ma cadeva alla fine.  Al secondo giro, ha fatto la stessa come al primo, ma senza caduta. È perfetto! All’ultimo giro, ha preso più rischi ed ha mostrato trucchi difficili. Era buono, ma l’ultimo salto non era abbastanza lungo. Peccato! È arrivato 7o ed ha avuto il suo diploma! Bravo per CYRIL!

 

SCI ALPINO – Ultimo giorno (slalom)

E ‘l’ultimo giorno, la fine dei Deaflympics dei Sordi 2019 si avvicina. Piove a 2000 metri di altitudine. Da qualche parte nel cielo, chiunque è triste che il più grande evento invernale per i sordi è già finito.  Slalom: anche Yuri ha mostrato una discreta prestazione nello slalom e si è classificato 18° su 39 scitatori. Aveva il potenziale per ottenere posti migliori. A causa di troppo rispetto e molte impressioni dalla prima partecipazione alle Olimpiadi dei Sordi, purtroppo non ha potuto approfittarne. Ma è stata una buona esperienza per la sua futura partecipazione. La russa e l’italiano sono stati i principali dominatori dei Deaflympics di quest’anno. Hanno vinto tutto con una eccezione (la russa ha vinto una medaglia d’argento nello slalom gigante). Non dobbiamo  esserne sorpresi. Insieme, hanno ricevuto più di 400.000 euro di bonus di successo dal loro paese. La Svizzera “ricca” non può che sognare.

CURLING – Giorno 9, senza giochi

Tutta la squadra ha approfittato della giornata libera per riposarsi – il punto d’incontro era alle ore 10.00 del mattino nella sala di curling. Abbiamo guardato le ultime partite del Round Robin e analizzato diverse situazioni di gioco 1:1 – in preparazione delle prossime competizioni internazionali?

Nel pomeriggio gli interessi si sono divisi: Käthy, Elena, Elena, Werner e Chris hanno visitato le partite di hockey a Chiavenna, Ruedi, André, Christian, Christian, Guido e Marianne hanno goduto dell’aria fresca di montagna e hanno incontrato nuovi fan e amici svizzeri nella sala.

 

17 dicembre 2019

SKI ALPIN – classificazione sotto i « top Ten » persa

Yuri Salvetti era molto forte nella sua disciplina favorita, lo slalom gigante. Malgre una sbaglia si è classificato 13o dopo la 1a corsa ed ha battuto alcuni sciatori di alto livello. A causa della sua euforia in relazione al buon posto e tenuto conto che aveva fatto uno sbaglio, era purtroppo meno concentrato durante la 2a corsa. Faceva uno sbaglio ancora più grande esattamente allo stesso posto come alla primo corsa e otteneva soltanto il 19e posto. Purtroppo, il sogno di avere un posto sotto i « top 10 »non si è realizzato. In seguito seguiva uno scambio interno riguarda la mentalità. La vincitrice di questa corsa è la ceca, che poteva battere per una volta la sua russa rivale eterna. L’italiano ha continuato a predominare la corsa maschile.

SNOWBOARD – in forma per l’allenamento al slopestyle

Cyril ed io hanno dovuto cambiare l’hotel Chiesa a Valmalenco. Il snowpark a Chiesa era splendido. Ci abbiamo avuto un tempo caldo di föhn con la pioggia. Tutavia l’allenamento aveva luogo. Io, Jonas, avevo sostenuto Cyril per Slopestyle e Big Air Snowboard. La forza di Cyril è il snowboard cross. Cyril ha provato che è anche in forma ed è preparato a questa disciplina la corsa può venire, andiamo!

 

 

 

 

CURLING – Prima partita contro la Polonia, seconda partita contro la Russia

Durante la partita del mattino, abbiamo incontrato la Polonia – purtroppo, Chris ha dovuto fare un’altra pausa, il suo infortunio alla spalla è troppo grave. E per questa raggione, Chris giocava e aveva di nuovo il numero 2. All’inizio, abbiamo ricevuto 5 pietre degli avversari – iniziava bene!! Ma la squadra ha mostrato morale e ha combattuto nel gioco. I seguenti end sono stati più equilibrati e la squadra svizzera ha dimostrato un grande impegno. Se si levava le 5 pietre del primo end del risultato finale (5:9) il gioco sarebbe stato vinto 😊

La sera abbiamo giocato l’ultima partita a squadre: i nostri avversari erano i russi, che si erano già qualificati per le semifinali. Chris stava giocando di nuovo, e Ruedi faceva una pausa a favore di André. All’inizio, i russi hanno fatto molti sbagli e noi abbiamo avuto la possibilità di scrivere 2 pietre nel primo end. Ma poi i russi hanno preso 5 pietre in serie e solo al 7° end potevamo ottenere un risultato di 3:5″.  Al 10o end, Chris ha dovuto prendere molti rischi perché era in ritardo con la sua squadra. Purtroppo la sua tattica non ha funzionato e i russi hanno scritto altre 3 pietre e hanno ottenuto lo stesso risultato finale come alla mattina: 5:9.

Con questo, le Olimpiadi Sordi 2019 sono finiti per noi – le scarpe da curling devono essere imballati e noi siamo solo spettatori nelle semifinali e nelle finali.

 

16 dicembre 2019

CURLING – 1. partita contro l’Ungheria, 2. partita contro il Giappone

Abbiamo testato i nostri giocatori per vedere se avevano il programma della giornata sotto controllo senza memoria – hanno superato il test ed erano pronti per lo sport del risveglio alle 0re 6.00.

Dopo la colazione, i giocatori si sono riscaldati nel corridoio dell’hotel e sono andati nella sala. L’avversario della matina era l’Ungheria, che si spostava al centro del campo secondo il tavolo. Al 1o end, gli ungheresi avevano l’ultima pietra che non potevano usare e hanno deciso di scrivere un end zero invece di una pietra. Era bene per il 2o end; hanno scritto 3 pietre. Ma non con noi, i svizzeri ha pensato e ottenevano al 3o end 4 pietre sulla Scoretafe. La banca di allenatori era molto contenta di questa reazione e sperava che il gioco potrebbe continuare in questo modo. Ma ancora una volta, il nostro team è caduto nel vecchio modello e ha lasciato rubare le pietre negli endseguenti. Nella pausa è stato 4: 6 per l’Ungheria. L’avversario poteva aumentare la pressione al 6o end e abbiamo dovuto dare una pietra. Esattamente come al 7o e 8o end (punteggio intermedio 4: 9). Solo al 9 ° end potevamo scrivere di nuovo 2 pietre e la squadra ha deciso di giocare il 10o end. Tuttavia, gli ungheresi potevano eliminare tutte le nostre pietre e alla fine avevamo troppe poche pietre per raggiungere – abbiamo felicitato al avversario per la vittoria – per noi è stata di nuovo una sconfitta. Per la gioia di tutta la squadra (incluso lo staff), una bandiera svizzera è appesa nella stanza da oggi (!) E alcuni fan sono venuti a Madesimo – siamo felici per il vostro supporto!

Secondo il programma della giornata, il pranzo è stato annunciato, seguito da una discussione sul gioco e da un tempo di Elena.

Passiamo ora alla partita contro il Giappone. Cosa dovrei dire? Se guarda solo le statistiche, che sono state fatte da Christian dopo ogni partita, avremmo vinto la partita. Ma, come nel curling, non sono le statistiche a determinare il punteggio finale. Ed eravamo sicuramente la squadra peggiore. Fino al 4o end, il Giappone era in testa con 1:4, poi siamo stati in grado di prendere 4 pietre per noi. Gli svizzeri hanno completamente assonnato il 6° end e per questo motivo i giapponesi hanno potuto scrivere 5 pietre (5:9). La squadra non si è lasciata disturbare e ha vinto il 7° end con 2 pietre (7:9). L’ottavo end otteneva il Giappone con 1 pietra (7:10), il nono di nuovo per noi (8:10) e all’ultimo end abbiamo purtroppe potuto rubare solo una pietra – risultato finale (9:10). Beh, la squadra è frustrata e delusa dai risultati qui a Madesimo. Oggi, alcuni spettatori svizzeri erano di nuovo presenti – grazie mille per il vostro sostegno. Domani ci saranno le partite contro la Polonia e la Russia – stiamo facendo tutto il possibile per finire i Deaflympics dei Sordi in modo positivo, con 2 vittorie.

 

SNOWBOARD – ha mancato la medaglia


27 uomini hanno partecipato alla gara di snowboardcross. Nuovi paesi come la Cina, la Corea del Sud e il Brasile, hanno partecipato per la prima volta. Cyril era terzo e Noel quinto. Al ottavo di finale, Noel e Cyril hanno raggiunto i quarti di finale senza problemi. Nei quarti di finale, Cyril otteneva il primo posto, seguito da Noel. In semifinale, Noel è stato eliminato nella qualificazione per la finale. Cyril è arrivato secondo, Noel terzo. Sarebbe stato bello se i nostri snowboarder svizzeri avessero vinto la finale. Noel Müller è arrivato sesto nella classifica finale.

Nella finale Cyri ha combattuto contro il ceco Tomas Pazdera (vittoria alle Olimpiadi Sordi nel 2015) e i due russi Aiexey Ignatenko e Stanislav Skolov (di cui un era terzo alle Olimpiadi Sordi 2015). All’inizio, Cyril ha avuto la stessa velocità come Tomas Pazdera, ha rischiato di più e messo più pressione sul suo avversario. Purtroppo, ha colpito il bordo del suo avversario, è caduto e non poteva più passare lui. Cyril Steiger era quarto nella classifica finale e ha mancato la medaglia. I giochi per gli svizzeri sono stati entusiasmanti.

 

SKI ALPIN – Giornata libera per lo sci alpino

Questo non è valido per noi. Contrario a molti altri paesi, ci siamo allenati nello slalom gigante per domani. Quindi vogliamo mantenere il ritmo quotidiano. Questo è importante per il corpo e per le prossime corse”, dice il nostro allenatore esperto Christian Lehmann.
Dopo aver finito il nostro allenamento, siamo andati dall’altra parte della montagna per guardare le competizioni di snowboardcross. Abbiamo trepidato con i nostri snowboarder svizzeri, ma purtroppo senza successo. Tuttavia, siamo soddisfatti dei 2 diplomi per la Svizzera, anche se le aspettative degli snowboarder erano più alte.

15 dicembre 2019

SNOWBOARD – Formazione ufficiale

Oggi, il tempo era perfetto e possiamo quindi allenarci con lo snowboardcross. Siamo una squadra forte (2 allenatori, 2 atleti e 1 leader). L’allenatore Janik è alla partenza e l’allenatore Darko è sopra alla collina per vedere tutte le linee dello snowboardcross. I due allenatori hanno la radio e l’allenatore Janik può occuparsi di Noel e Cyril alla partenza e prepararli per il prossimo turno. Come responsabile di snowboard, registro tutto con la mia telecamera. Tutti sono molto soddisfatti e pronti per la corsa di domani. Devo dire che hanno la possibilita’ di vincere delle medaglie.

SCI ALPINO – SUPER G

Oggi, la televisione » RTS » ci accompagnava nel corso del giorno. In febbraio vuole fare un rapporto sui Deaflympics alla televisione svizzera. È una buona cosa per lo sport dei sordi! Oggi, il super-G  era sul programma. Abbiamo avuto una nuova corsa. Per gli atleti un cambiamento, perché avevano fatto 4 stesse cose di discesa gli ultimi giorni. Era oggi molto esigente. , nel frattempo avevamo un momento difficile. Un turista si è perso sulla pista ed una sciatrice ha dovuto fermarsi bruscamente. Yuri Salvetti si è battuta coraggiosamente ed ha terminato 19o parmi 34 sciatori. Nelle donne la stessa tendenza. Il vincitore era ancora una volta il Russe imbattibile. I cechi ed i croati seguivano. L’italiano ha anche predominato la corsa maschile. Oggi, ha fatto uno spettacolo supplementare. All’arrivo ha fatto una domanda in matrimonio alla sua amica ed ha detto SÌ. Un racconto di fate. I francesi hanno ottenuto i posti 2 e 3.

CURLING – Secondo giorno contro Cina e Corea

E’ con un nuovo coraggio che abbiamo iniziato il 6° giorno qui a Madesimo. Il nostro primo avversario è stata la Cina. Fino ad ora non erano imbattuti – volevamo cambiare questa situazione! Nei primi due end, il punteggio è stato bilanciato, poi abbiamo ottenuto una casa 3, ma purtroppo, nel end successivo, l’abbiamo ricevuto di ritorno. Fino al sesto end, il gioco è rimasto aperto, ma poi i cinesi hanno scritto 4 pietre e così il filo è stato strappato. Abbiamo provato di tutto per raggiungere. Ma al 1o.end, le pietre erano mancante e aururato i cinesi per un’altra vittoria

Nella partita serale, Chris deveva dare Forfait – la sua caduta al torneo di Dübendorf ha purtroppo lasciato una ferita alla spalla sinistra. Nonostante la terapia intensiva di Elena (la nostra massaggiatrice), ha avuto troppo dolore per sostenere attivamente la squadra. Così André ha potuto partecipare per la prima volta ai Deaflympics – Ruedi era il viceskip e Guido è stato nominato skip. Nonostante l’intensa resistenza, fino alla 1a pietra i coreani non ci hanno lasciato una sola possibilità dopo il 6° end, la squadra ha deciso di finire la partita – con un ritardo di2:12. Il gioco dei coreani è stato impressionante – quasi nessuna pietra mancante e una precisione auspicabile.

A vincere una medaglia sarà difficile per la nostra squadra – ma continuiamo a lottare e vogliamo dimostrare che possiamo vincere anche noi!

14 dicembre 2019

SNOWBOARD – Snowboardcross senza allenamento

Normalmente, ci sarebbe aujourd’ ui un allenamento di snowboard cross. Non potevamo utilizzare le piste a causa di troppa neve fresca. Parkshapes e Pistebullys devono lavorare a tempo pieno per l’allenamento ufficiale. In seguito, Cyril sciava con i gruppi di vari paesi sulla pista. Oggi, Natale, Janik e Darko sono bene arrivati. Adesso siamo un gruppo svizzero forte!

 

SKI ALPIN – Combinazione (downhill e slalom)

Contrariamente ad ieri, il tempo era chiaro. La piste è molto dura. Tutto era pronto per la corsa combinata. La visibilità è diventata molto più chiara oggi, gli atleti hanno preso questa volta più di rischi alla discesa. La seconda sciatrice della Repubblica ceca si è ferita alla ginocchio ed ha dovuto rendersi immediatamente all’ospedale. Un atleta tedesca è caduta sulla pista e scivolava nella rete. Aveva delle contusioni. Speriamo il meglio per le due. Yuri scendeva la pista di discesa coraggiosamente come nuovo e si è classificato terzo. Quindi ha provato a fare il meglio per avanzare allo slalom. Otteneva il 15. posto tra 24 partecipanti. La vittoria ed il secondo posto nelle donne ottenevano la Russa e la ceca. L’Austriaca Melissa Köck si è rallegrata del 3o posto. Gli uomini avevano la stessa immagine delle donne. Il 1o e 2o posto ottenevano come ieri l’Italiano ed il Russo come ieri. Il Francese guadagnava il 3o posto. Siamo sorpresi delle buone prestazioni degli italiani e dei Russi.

CURLING – incontro contro Canada

Svolgimento di giorno come di solito? Non, l’incontro della mattina è stato rinviato di una mezz’ora. Ragione: i rappresentanti del ICSD volevano visitare gli incontri di curling. Ma la gioia dei nostri giocatori non è durata a lungo – il nostro svolgimento di giorno è stato rinviato soltanto di 15 minuti. Abbiamo utilizzato questo tempo per preparare l’incontro contro l’incontro canadese. Ma i compiti sono restati gli stessi: sport della mattina, pranzo, ecc., ecc., ecc., ecc. L’incontro cominciava in modo equilibrato e potevamo mettere la pressione. Ma al 4o end, qualcosa di sconosciuto si è svolto: mentre le skip della Canada giocava la sua ultima pietra, la spazzola del giocatore italiano toccava su il nostro “rink„. Ma né il Vizeskip canadese, che aveva la responsabilità della casa, né il skip hanno reagito. Sul video YouTube, potete vedere che il Vizeskip ha sgombarato la pietra, fortunatamente per i svizzeri. Ha toccato una pietra CH, ma le due pietre hanno lasciato il terreno di gioco. Ciò ha permesso alla Svizzera di volare 2 pietre. Quindi sul video potete vedere che Guido ha segnalato al suo avversario: 2 punti per noi. Un Canadese ha confermato questo punto ed ha iniziato a sgombarare le sue pietre. In questo momento il skip Canadese si è lagnato di essere stato disturbato dalla spazzola italiana. Hanno chiamato l’arbitro che ha deciso di ripetere lo end. La regola del WCF R11/c dice: se i due gruppi sono d’accordo sul punteggio, possono iniziare a sgombarare le pietre. Sul video, si può vedere chiaramente come un giocatore canadese è stato il primo a sgombarare le sue pietre gialle. Questa cattiva decisione, dal nostro punto di vista, ha fatto perdere al nostro gruppo la sua concentrazione. Invece di 2 pietre volate, i Canadesi hanno preso il vantaggio di prendere 2 punti ed erano alla testa. Benché i nostri giocatori si calmavano, lo svolgimento del gioco era interrotto. Alla fine i svizzeri hanno abbandonato ed erano frustrati.

Fortunatamente, eravamo liberi la sera ed i giocatori hanno potuto distanziarsi di ciò che avveniva con una buona pizza. La nostra responsabile della comunicazione e del fitness, Käthy, era anche contenta della sera libera – è quasi sempre presente e felice di un minuto libero per riposarsi. Il gruppo ed il personale sono contenti che è con noi.

13 dicembre 2019

CURLING – 4o giorno 1o gioco contro l’Ucraina, 2o gioco contro l’Italia, presenza della televisione

Dopo il programma abituale della mattina, abbiamo dovuto combattere contro l’Ucraina come primo avversario. Werner e Chris hanno giocato la LSD, che appena è stato purtroppo perso. Abbiamo dunque dovuto cominciare il primo gioco e mettere il nostro avversario sotto pressione nel primo end, avevamo 3 pietre nella casa prima che le skip ukrainien poteva giocare la sua ultima pietra. Purtroppo per noi, ha conservato i nervi e poteva mettersi come primo sul “scorebord„. Quindi, il verme era nel nostro gioco e ci siamo battuti con il ghiaccio, le lunghezze di piatti e gli draws, dunque con tutto! Di conseguenza, l’avversario poteva intensificare l’anticipo ed abbiamo dovuto aspettare fino al 3o end e fino che avevamo anche uno 1 sulla tavola dei risultati. Ora, soltanto l’avversario ha giocato ed abbiamo resistito con le mani ed i piedi contro la sconfitta. Alla pausa, era già 2:6, il personale ha provato a motivare il gruppo e prepararlo per il 5o end. Ma anche il banco degli allenatori non ha potuto aiutare e dopo 8 ends, i svizzeri hanno abbandonato – risultato 3:9.
All’hotel, il pranzo era pronto e la riunione di discussione conc. il gioco seguiva.
Oggi, la RTS (televisione della Svizzera romande) era con noi a Madesimo e ci ha accompagnati durante la preparazione dell’incontro contro l’Italia. Prima Chris era intervistato e Werner filmato durante il massaggio con Elena. Ciò non ci ha lasciato il tempo di riposarci, poiché ci preparavamo già per l’incontro: Italia, il gruppo locale, era al programma. Questo gruppo è stato formato specialmente per questi giochi olimpici, 6 mesi fa. Il loro livello non era dunque molto elevato, ma Werner, Ruedi, Guido e Chris hanno giocato in modo conciso ed hanno imposto la loro tattica ai loro avversari. Ne avevamo discusso durante la preparazione ed era bello vedere come il gruppo l’aveva realizzato. Dopo 7 Ends, abbiamo ricevuto le congratulazioni dell’avversario ed abbiamo potuto approfittare del nostro pranzo. Come di solito, la riunione di discussione del gioco seguiva e quindi – al letto. Ma prima, Ruedi offriva a tutta una bevanda – è una punizione per la presenza tardiva alla riunione 😊 Da questa sera, il nostro 5o giocatore è venuto: André Schmidt è arrivato a Madesimo dopo un lungo viaggio di 9 ore – benvenuto, siamo tutti felice!

SKI ALPIN – Prima partita, Yuri eliminato

Il giorno di sci alpino d’oggi cominciava o con un allenamento di discesa con tempo. Dopo, tutti conoscevano i favoriti. C’erano lacrime e salti allegri. Alcuni erano molto delusi non di potere essere tra i migliori, mentre altri erano felici di essere tra i favoriti. La corsa è stata aperta dalla croata alle 12h15. Otteneva il 3o posto. Il risultato delle donne si presentava come aspetto. La vincitrice era, come due anni fa al campionato del mondo, la Russa. La seconda era la sua avversaria eterna della Repubblica ceca. Una grande eccitazione fra gli uomini. In occasione dell’allenamento di discesa di questa mattina, 6 persone hanno ottenuto un tempo sotto 1 seconda. Quindi c’era una svolta sorprendente con una corsa ingiusta. Dopo 10 sciatori, c’era un’interruzione. Il nostro Svizzero Yuri Salvetti avrebbe dovuto partire come prossimo. Esattamente a questo momento, la neve è diventata molto più forte e la nebbia è arrivata. La visibilità era male e la pista rapidamente coperto di neve. Quando la corsa con il nostra Yuri ha ricominciava (era eliminato più tardi), tutto era già deciso. Tutti gli sciatori che sono partiti restavano senza alcuna possibilità, tra loro erano molti favoriti. L’italiano, il Russo e l’Austriaco erano dunque i vincitori felici. Ciò non avrebbe dovuto arrivare poiché alcuni minuti dopo la fine della corsa, non nevicava più. La vista diventava sempre più chiara. Il capo di corsa avrebbe dovuto essere più attento e flessibile conc. le previsioni tempo. Inoltre, la discesa è stata accorciata due volte nel corso degli ultimi giorni. Molto danno per una pista esigente, la migliora pista della storia.
Per la prima volta dal 1999 (compresi i campionati dell’Europa, i campionati del mondo e Deaflympics), la Svizzera non poteva guadagnare una medaglia in discesa. Dopo 20 anni (!) questa serie terminava purtroppo.

SNOWBOARD – molta neva fresca

Cyril ed io eravamo sulla pista snowboard cross. Volevamo vederla e preparare la corsa per Cyril. La pista è ancora in preparazione e non ancora finita. Immediatamente dopo, abbiamo fatto lo sci liberato con i nostri boards nella neve profonda. Cyril è rapido sulla pista ed in buona forma. In seguito, abbiamo sostenuto Yuri durante la sua discesa!

 

12 dicembre 2019

DEAFLYMPICS – Cerimonia d’apertura

La squadra di snowboard, di curling e di sci si incontravano una sola volta durante tutta la settimana dei Sourdlympiques. La cerimonia d’apertura si è svolta a Sondrio, tra i due luoghi di curling, sci alpino e snowboard. La distanza tra le due discipline è di 3 ore in automobile.

La celebrazione aveva luogo all’esterno nel freddo, ma siamo stati calorosamente accolti. Molti abitanti ci hanno accolti come star. Un riconoscimento ed una valutazione meravigliosi.

In una grande tenda aperta, abbiamo osservato i vari discorsi, la resa delle bandiere, i fuochi olimpici e infine lo spettacolo di luci. La famiglia di Yuri Salvetti, il nostro sciatore, viva nei dintorni e lo ha accolto con euforia. I Deaflympics d’inverno dei sordi 2019 è ora ufficialmente aperto. Più di 500 atleti si battono adesso per le medaglie desiderate. La squadra di curling partiva per Madesimo, intanto che il gruppo di snowboard e di sci viaggiava a Santa Caterina. Tutti sperano di celebrare un successo comune in occasione della cerimonia finale. Hop Svizzera …..

 

 

 

SCI ALPINO – Allenamento annullato

A causa dell’accumulo di neve e della cerimonia d’apertura, il 2o allenamento di discesa ha dovuto essere annullato. Se la cerimonia d’apertura non avesse avuto luogo, l’allenamento avrebbe avuto luogo il pomeriggio. Invece di ciò, sarà rinviato al giorno della corsa. Domani alle ore10.00, abbiamo una corsa d’allenamento prima della partenza della discesa.

 

11 dicembre 2019

CURLING – 1o incontro contro gli Stati Uniti, 2o incontro contro la Finlandia

Dopo una mezz’ora di sport la mattina alle 6h00! ed il pranzo, il gruppo ha avuto il tempo di riscaldarsi. Come fa freddo e è sporco nella sala di curling, abbiamo deciso di farlo all’hotel. Alle 8h15, gli 8 membri del gruppo erano nell’hall e pronti per la loro prima partecipazione: Werner Ruedi Guido e Chris sul ghiaccio, Käthy, Christian e Marianne sul banco, Elena sull’tribuna. André Schmidt non è ancora là, ci raggiungerà venerdì sera. Il gioco si è svolto così previsto – inizialmente Take-Out, quindi Draws. Chris e Werner hanno ripreso primo la LSD, hanno dunque giocato gli ultimi due pietre per trascinarsi alla LSD (Last stone to draw). Chris ha ancora del potenziale, poiché la sua pietra è diventata troppo lunga e non c’era nulla a misurare. Ma Werner poteva mettere la sua pietra circa i 4 piedi ed ora dovevamo aspettare e vedere come il suo avversario andava risolvere questo compito. Lo hanno meglio risolto che i svizzeri, allora abbiamo dovuto aprire l’incontro. All’inizio, il gioco era equilibrato, nessun membro del gruppo ha potuto prendere il vantaggio. Dopo il 5o end, aveva una pausa di 10 minuti (il WC è così lontano e le scarpe devono essere cambiati), quindi la Svizzera è arrivata ed ha tenuto gli Stati Uniti a distanza. Al 10o end, i 4 CH uomini si miglioravano e l’avversario ha dovuto felicitarci per la 1a vittoria.  

L’incontro è stato seguito da un buffet ed una riunione di gioco – oggi con Stéphane e Béatrice della radio Télévision Svizzera. Tutti i due ci accompagneranno oggi e registreranno l’incontro contro l’Italia venerdì sera (19.00). Nel frattempo, sono ai nostri casi e vedranno il nostro spirito di gruppo. Fanno la navetta tra il gruppo alpino e noi, aspettiamo con impazienza il riporto di noi.  

Fino alle 16h30,c’era il tempo libero ed un tempo di recupero, lo chiamiamo tempo Elena: è il nostro massaggiatrice e prende cura dei giocatori. Ci massagghierà la mattina, il mezzogiorno e la sera e se necessario, dopo il 2o incontro. Prima dell’incontro della sera, ci rinforziamo con la minestra, pane e frutta ed aspettiamo con impazienza il secondo incontro alle 19h00 contro la Finlandia. 

Poiché viviamo nello stesso hotel dei Finlandesi, tutti hanno mangiato la minestra prima dell’incontro. Ma quando abbiamo giocato il gioco, era finito con la gentilezza – i Finlandesi dovevano giocare come primi e li osservavamo esattamente – anche il ghiaccio. Come secondo gruppo, abbiamo praticato la maggior parte gli draws – Ruedi e Guido hanno giocato la LSD questa sera. Tutti i due hanno molto bene atto il loro compito ed abbiamo guadagnato l’ultima pietra nel primo end. Il gioco era inizialmente equilibrato, ma nel quarto i Finlandesi ottenevano una casa 4 e così Chris ha dovuto cambiare la sua tattica e giocare di più sull’attacco. Nel 5o end, abbiamo avuto 2 pietre per noi e nella pausa, il gruppo dei resp. ha provato a calmare i giocatori e motivarli per il 5o end. andava molto bene, poiché nel 6o end, 1 pietra poteva essere volato, Nel 7o end I Finlandesi hanno avuto l’occasione di giocare uno end nullo e mantenere così l’ultima pietra. Nel 8o end, non abbiamo avuto la possibilità e l’avversario ha potuto scrivere nuovamente 3 pietre. La sola pietra del 9o end non ha portato il giro sperato ed il 10o end finalmente non è stato giocato fino alla fine, perché non avevamo più pietre e non avevamo più l’occasione di recuperare. Conclusione: Abbiamo giocato meno bene che al 1o incontro e dobbiamo accettare la sconfitta (risultato finale 6:9)

Domani, non avremo incontri – il pomeriggio, la cerimonia d’apertura avrà luogo a Sondrio. Approfitteremo dell’occasione per cenare fuori.

Saluti di Käthy, Elena, Werner, Ruedi, Guido, Chris, Christian e Marianne.

SCI ALPINO – Allenamento di discesa

Oggi, abbiamo cominciato con il primo allenamento di discesa. Il tracciato di discesa è impressionante. La migliore discesa nella storia dello sport di sci dei sordi. Una pista molto esigente al più alto livello. Gli atleti sono scesi con molto rispetto. Oggi, si trattava di conoscere la velocità e la pista, poiché la velocità era generalmente più di 100km/h. Yuri Salvetti ha molto bene controllato la prima discesa ed è stata molto coraggiosa. Era quasi gettato all’acqua fredda oggi. Ma la migliore cosa è: Predomina “l’acqua fredda. Domani, ci sarà un secondo allenamento di discesa e questa volta con il tempo. Così si può misurarsi con il concorrente per sapere dove si è.

SNOWBOARD – Partenza per Santa Caterina Valfurva

Jonas e Cyril devono andare a Chiavenna per ottenere il loro accreditamento. Fortunatamente, non abbiamo dovuto aspettare a lungo perché non c’era nessuno. Abbiamo usato soltanto ca. 15 minuti. Ci è stato permesso di prendere tutti gli accreditamenti per lo Swiss Ski Team e per Natale, Janik e Darko. Possono quindi andare direttamente a Santa Catarina Valfurva. Dopo il lungo viaggio à Valtellina, siamo arrivati sani e salvi nel villaggio invernale. Tutto il viaggio durava circa sette ore.

 

 

10 dicembre 2019

SCI ALPINO – 1 ° allenamento annullato

A causa di una mancanza di comunicazione tra il responsabile di corsa ed il gruppo del CO, l’allenamento è stato annullato. Allo stesso tempo, la corsa della coppa europa si è svolto sulla stessa pista. Il pomeriggio, potevamo soltanto gettare un colpo d’occhio sulla pista.  Domani, la 1a corsa d’allenamento si svolgerà su una pista esigente. Tutti sono stimolati, tra cui il nostro giovane sciatore Yuri Salvetti.

CURLING – Primo allenamento a Madesimo

La squadra, cioè i 4 giocatori e Käthy hanno fatto dello sport la mattina alle 07h30. Elena, Christian e Marianne sono venuti alle 08h45 per il piccolo pranzo. Non preoccupate, a partire da domani, il piccolo pranzo avrà luogo alle 0700 – oggi era ancora il giorno per abituarsi a ……

Mentre che gli atleti si preparavano per 1o allenamento, Elena e Marianne hanno visitato i vari negozi ed hanno organizzato giacche d’inverno calde. Hanno anche trovato un panettiere, che ci darà ora pane nero. Mentre l’organizzazione a Chiavenna era abbastanza caotica all’inizio, il servizio all’hotel K2 è eccellente. I vari desideri per le varie ore di pasto, i cambiamenti di frammento a causa delle allergie – tutte le domande sono accettate ed effettuate – grazie ad hotel K2 e Jefe Michele per TUTTO!

L’allenamento iniziava alle 11h30 – su ciascuno dei 5 anelli, si poteva allenarsi durante 15 minuti. Il gruppo ha giocato tutte le alternative possibili (Take-Out, Draw, Guard), sostenuto da Christian e Käthy. Marianne ha verificato tutte le pietre, componeva di nuove paia – con l’aiuto di Elena. Vedete, non soltanto accanto al ghiaccio, noi siamo una Comunità cospirata – sul ghiaccio, andiamo anche bene insieme.

Il pomeriggio, le giacche d’inverno calde sono state comperate – quelle di Swiss Deaf Sport sono purtroppo troppo fredde. Con molta competenza d’azione e di corruzione con il cioccolato svizzero, le spese erano ragionevoli – il gruppo dice GRAZIE a Buzzetti Sport a Madesimo. Fino al pranzo, Werner, Ruedi e Guido possono riposarsi, Käthy, Christian e Chris partecipano alla 1a riunione tecnica alle 18h30 speriamo, che alla quale molte domande aperte saranno risposte.

Dopo il pranzo, Chris e Christian ci hanno informati del risultato della riunione tecnica – alcune questioni riceveranno risposte nel tempo. In seguito aveva luogo la discussione preliminare per il primo incontro domani a 09h00h contro gli Stati Uniti. Ben preparato, andiamo a dormire!

Le nuove giacche calde facilitano la nostra vita qui a Madesimo.

9 dicembre 2019

SCI ALPINO – prima visita in pista

Dopo una partenza comoda la mattina, abbiamo visitato le piste. Dall’inizio, ne siamo stati molto entusiasmati. Infine un percorso che corrisponde al FIS, una pista riconosciuta. Oggi, volevamo conoscere la regione. Christian Lehmann, il nostro allenatore da 22 anni (!), è sempre molto motivato. Yuri Salvetti, il nostro giovane sciatore, ha la buona possibilità di avere un allenatore così esperto e motivato.

 

 


CURLING – Partenza per Madesimo

Siamo venuti a Madesimo in tre automobili. Dopo una fermata a Silvaplana per il pranzo, siamo arrivati a Chiavenna verso 14 ore. Tutti gli atleti devono passare qui per ottenere il loro accreditamento. Erano molti caos – i responsabili sono stati oberati dai numerosi atleti che tutti erano arrivati nel pomeriggio. Dopo 4 ore, le 8 persone avevano il loro distintivo d’accreditamento attorno al collo – Käthy, Chris e Christian sono arrivati a Madesimo prima – alle ore 19, la prima riunione tecnica era annunciata. A causa delle lunghe ore d’attesa a Chiavenna, questa riunione è stata rinviata a domani martedì – non tutte le nazioni sono arrivate in tempo a Madesimo. Dopo avere ricevuto le camere, abbiamo ricevuto un buono pranzo all’hotel, quindi il briefing per domani: sport della mattina, prima collazione, 5 unità d’ allenamenti, pranzo, tempo libero, riunione tecnica e la cena in comune sono sul programma.

Alla fine del primo giorno, la delegazione si è camminata nella sala di curling – purtroppo la sala non è ancora finita, ad esempio le toelette ed i guardarobe mancano nella sala. Quando abbiamo chiesto il luogo delle toelette, si ci acompagnava in una dipendenza. La questione si pone  di sapere se i giocatori dovranno cambiare le scarpe e, se sì, un “timeout„ tecnica sarebbe necessario – in ogni caso, noi siamo entusiasti per domani e le condizioni del ghiaccio.

Verso le 22h30, il gruppo andava dormire – piena d’attesa per il primo contatto sul ghiaccio domani.

 

8 dicembre 2019

SCI ALPINO – viaggio a Santa Caterina

Swiss Deaf Ski Team sta andando a una nuova avventura, cioè ai deaflympics d’inverno a Santa Caterina. Ma prima di andare, abbiamo fatto un stop a Chiavenna per ottenere l’accreditamento. Purtroppo, avevamo  problemi, eh, era come di solito. Ciò non era niente di nuovo. Dopo 3h d’attesa e di discussioni, siamo andati a Santa Caterina con un accreditamento provvisorio. A causa di problemi di pagamento, l’accreditamento ufficiale ci è stato rifiutato. Per 2 notti dobbiamo restare in un altro hotel prima di andare nell’hotel previsto per le due prossime settimane. Anche se i Deaflympics hanno luogo esattamente vicino alla nostra frontiera, il viaggio durava più di 12h.

 

 

 


Curling Ahleti

 

Curling Offiziell

 

Ski Alpin Atleti         Ski Alpin Offiziell

 

Snowboard Atleti

 

Snowboard Offiziell


Albergo

Curling
Albergo K2
Via Carducci 11
I- 23024 Madesimo (So)
info@albergo-k2.com

Ski Alpin und Snowboard
Albergo Compagnoni
Via Frodolfo, 1
23030 – S.Caterina Valfurva (SO)
info@compagnoni.net

giovedì, 12. Dicembre 2019 — sabato, 21. Dicembre 2019
00:00 — 00:00

Valtellina – Valchiavenna/ITA

Deaflympics (ICSD)

iCal Event

SWITCH THE LANGUAGE
×