16. Dicembre 2017

22. ICSD / Deaflympics 2013 Sofia: fiaccolata

 [easy-social-share]

stampa


La SGSV-FSSS riceverà la fiaccola olimpica dalla Francia a Ginevra e andrà via Losanna – Berna – Ittigen b. Berna – Zurigo – Romanshorn fino a Friedrichshafen/D per consegnarla alla Germania. II percorso verrà fatto per gran parte in bicicletta.

5 luglio 2013 CIO Losanna

 

Alla mattina del Venerdì, 5 luglio 2013 alle 08:15h, siamo andati (Romano, Daniele ed io) presso il Palace Hotel di Losanna. Lì c’era una riunione di foto con molti membri del CIO. Il Presidente ICSD Craig Crowley, ICSD-CEO Mark Cooper, il direttore dello sport ICSD Christof Niklaus e tre membri del CO Deaflympics bulgaro erano presenti.

Tra 8h30h e 10:30h e abbiamo accolto diversi membri del CIO e Mark Cooper ha fatto delle foto con il poster “corsa della torcia per i Deaflympic Sofia 2013”, e la fiamma.
Prima del pranzo, tutti sono andati presso la sede del CIO a Losanna. Ci abbiamo incontrato per la prima volta personalmente il Presidente del CIO Jacques Rogge. Wow! Le informazioni le più importante di Rogge erano “Il CIO sostiene i Deaflympics a Sofia!”

Dopo il pranzo, siamo andati con il bus sponsor a Ginevra al palazzo di ONU. A ca. 15h è venuto un ciclista della Francia con la fiamma della torcia e una piccola delegazione francese. Alcuni / espettatori/trici e membri della SSG erano lì. Dopo il discorso di Craig Crowley e di me, il ciclista francese ha trasmetto la torcia e la dava a Joseph PIOTTON, il nostro cyclista della città.

Alla fine, la SGSV-FSSS invitava tutti i presenti a prendere un drink.

8 luglio 2013 Ginevra – Losanna

 

Lunedi, July 8 alle 13h30h, PIOTTON Giuseppe si preparava alla “Piazza delle nazioni” per la partenza. In occasione di questo evento unico, “S5 Productions” filmava e la SGSV FSSS e SGB-FSS hanno preso le foto. Il primo ciclista svizzero partiva con ca. 10 minuti di ritardo a Losanna. Bel tempo accompagnava Giuseppe in viaggio per Losanna. Aveva una piccola fermata a Nyon e alle 17:56h precisa, Giuseppe è arrivato al centro dei sordi a Losanna. Più di 40 spettatori /trici lo incoraggiavano sugli ultimi metri – una bella immagine! La sera si presentava le foto della giornata per mezzo della televisione e mangiava della griglia e beveva..

9 luglio 2013 Losanna – Berna

 

La mattina alle 9.00h, Adrien Pelletier partiva per la seconda tappa da Losanna a Berna.

La strada ha condotto all’inizio al top, top… Ma Adrien era veloce e non faceva una pausa fino a Friburgo! Alla stazione di Friburgo, circa 15 persone con bandiere e manifesti ci aspettavano. Una bella sorpresa. Adrian dava la torcia a René Lachat che ha terminato la seconda parte della tappa fino a Berna. Poco prima di Berna, sono andati di nuovo a due, Adrian ha preso l’autobus a Friburgo. Alla piazza Federale, il GSC Berna ci ha accolto con tanta gente. Rolf Kyburz e Daniel Cuennet hanno tenuto un breve discorso e poi siamo andati alla Swiss Olympic Ia Ittigen. Ci Therese Müller del Comitato paralimpico svizzero e il direttore Roger Schnegg di Swiss Olympic ci aspettavano e Roger Schnegg e ci augurava un buon successo.

La sera, il GSC Berna ha invitato alla “Walkerhaus” per mangiare del risotto.

10 luglio 2013 Berna – Zurigo

 

Pierrot Auger-Micou e Guido Lochmann facevano insieme la 3 ° tappa.

Dopo le difficoltà con l’attacco della torcia, si andava in direzione di Olten. Faceva sempre più caldo e c’era molto traffico. I due cicliste erano molto rapidi e arrivavono prima delle 12h a Olten, dove hanno fatto una pausa di 30 minuti. E nel pomeriggio, hanno continuato con la stessa velocità. Poco dopo 15.00h abbiamo fatto una piccola pausa a Schlieren per gli ultimi chilometri al centro dei sordi a Oerlikon.

A Oerlikon ci aspettava una delegazione rumorosa della SGSV-FSSS, SGB – FSS, Visible e la Chiesa dei sordi. Pierrot e Guido sono arrivati stanci ma molto felice. Tanto di Cappello della loro performance di più di 130km.
Durante la grigliata, Rolf Birchler, il nuovo direttore della SGB – FSS arrivava sulla terrazza ed è stato fotografato con la nuova torcia.

11 luglio 2013 Zürigo – Friedrichshafen

 

Alle 5:20 della mattina, ci siamo incontrati alla stazione di Frauenfeld per iniziare l’ultima tappa a Friedrichshafen.
Salvatore Cicala, Samuel Hämmerli, Christian Matter e Roland Schneider erano presenti.

Il gruppo era veloce e la pausa a Weinfelden aveva luogo a 18:25.h Alle 07.30h siamo arrivati a Romanshorn, dove abbiamo incontrato Martin. Abbiamo ancora avuto abbastanza tempo fino alla partenza a 8, 37 h. Come non c’era nessuna barca alle 8.20h eravamo preoccupati. A Friedrichshafen, ci aspettava e dovrebbe essere un discorso del sindaco alle ore 9,30h. Alle 8.45h, abbiamo ricevuto l’informazioni che la barca non poteva venire a causa degli problemi tecnici! Abbiamo informato la Germania e potevamo prendere una nave di sostituzione, ma che non trasportava automobili. Così, i ciclisti e Roman partivano con questa barca e Martin veniva più tardi con l’autobus.

A Friedrichshafen alcuni ciclisti ci aspettavano e ci accompagnavano alla piazza del «Ratshaus», dove circa 40 persone ci salutavano cordialmente. Poco dopo, Martin è venuto e la rimessa della torca poteva avere luogo. A causa del ritardo, i ciclisti tedeschi dovevano partire e la piccola delegazione svizzera ritornava.

La “tour de Suisse” era terminata.. Non c’era una sola panna e, per fortuna senza incidenti sui circa 360 km. Grazie tanto a tutti i ciclisti e spettatori /trici. È stata una grande esperienza e auguriamo la torcia un viaggio a Sofia senza problemi .

 

venerdì, 5. Luglio 2013 — giovedì, 11. Luglio 2013
00:00 — 00:00

Deaflympics (ICSD)

iCal Event

SWITCH THE LANGUAGE
×