21. Febbraio 2020

21° Campo di sport 2020

stampa / galleria foto / risultato


 

 

Rapporto e Foto: Philipp Steiner

 

17.07.2020

Per oggi attendevamo un migliore tempo ma purtroppo, faceva molto nuvolosi ed abbastanza freschi. Siamo andati in automobile a la Robella per cominciare il giorno con un’escursione di tre ore. Sul cammino, abbiamo incontrato molte mucche. Alcuni hanno osato accarezzare gli animali. Abbiamo dovuto cambiare l’escursione prevista a causa dell’umidità e degli alti prati. Per questa ragione abbiamo preso una strada asfaltata per evitare di bagnarci ancora più i piedi. Quando siamo arrivati alla stazione d’autobus, abbiamo voluto fare arrostire il nostro pranzo. Purtroppo, a questo momento, iniziava a piovere un po’; alcuni partecipanti avevano freddo. Per questo, il nostro gruppo di direzione discuteva sul corso ulteriore . Siamo dunque scesi per la prima volta al villaggio “Buttes„ dove abbiamo potuto trovare un posto piacevole con cioccolato caldo. Il ristorante era molto gentile. Ci dava anche un grill a gas per arrostire i nostri cervellati. Dopo il pranzo, FUN era sul programma. I bambini ed i giovani potevano scegliere tra la slitta e lo trottinette. Alla fine, potevano fare alcuni giri con la BMX. Abbiamo apprezzato l’ultima sera fuori al fuoco di campo con alcuni giochi.

16.07.2020

La mattina, potevamo sfogarci nel « Jump Park » (trampoline) di Yverdon con salti e saltos. Nel frattempo, abbiamo giocato al calcio nella stessa sala su erba artificiale. Il pomeriggio, abbiamo nuovamente avuto sul programma le attività sull’acqua, questa volta presso Wind-SUP a Neuenburg. Là ci sono molte barche diverse. Potevamo tutto provare. SUP, Big SUP (per 9 persone), canoa ed alla fine anche le windsurf. All’inizio, molti volevano provare Big SUP e la canoa. A causa del vento e molte nuvole, la motivazione era messa a zero dopo un’ora ; era molto danno. 4 giovani coraggiosi e il gruppo dirigente provanano il windsurf durante condizioni di vento difficili. Laura, una dei responsabili del nostro gruppo, ci ha dato alcuni consigli preziosi della sua esperienza del windsurf.

La sera, abbiamo giocato molti giochi nella casa. Così potevamo restare al caldo dopo il freddo del pomeriggio. Tutti erano esauriti ed andavano dormire.

15.07.2020

A causa dell’allarme incendia alle ore 6 della mattina, tutti si tenevano fuori in pyjama. Si apprendeva subito che si trattava di un allarme falso. Qualcuno di un altro gruppo premeva sul bottone d’incendio e causava immediatamente una grande brigata di vigili del fuoco. Alcuni andavano dopo al lette e erano calmi, per altri la notte era terminata a causa della grande eccitazione.  Il tempo non era buono oggi. Nuvolosi, freddo e ventosi. Di tutti i giorni, il wakeboard, il punto culminante assoluto di tutta la settimana sportiva, era sul programma. Nonostante il freddo, hanno coraggiosamente partecipato, poiché era la prima partecipazione per loro e non volevano mancare nulla. Tutti erano molto motivati ed ambiziosi. Ma dopo due ore, i bambini hanno ricevuto un divieto per ragioni di sicurezza. Le onde sono diventate più forti e più alte. Ma i bambini erano già tanto soddisfatti, tutta la loro energia era esaurita. Il gruppo dei responsabili è dunque andato nell’acqua e si è battuto contro le alte onde.  Anche il direttore di Swiss Deaf Sport, che ci ha visitato questo giorno, prestava un costume da bagno e prendeva parte con noi. Era cool. Il pomeriggio, abbiamo fatto  la corsa d’orientamento nella nostra foresta. A tre hanno dovuto studiare la carta.  La sera, i partecipanti più vecchi hanno giocato al volley ball, i più giovani hanno preso parte ad un gioco d’indirizzo con molto piacere. 

14.07.2020

Dopo la prima notte, il sole splendeva sul lago di Neuenburg. C’erano soltanto alcune nuvole. Il primo giorno sportivo cominciava con la SUP la mattina. Quando siamo arrivati al lago di Neuenburg, c’era un po’di vento ed il lago aveva onde. È dunque stato difficile per il primo gruppo presentarsi alla SUP. Dopo un pò di tempo, il vento è diminuito ed il lago è diventato calmo. L’altro gruppo giocava il beach-volley. Quindi i gruppi cambiavano. Alla fine, prima del ritorno, alcuni si riposavano sulla sabbia, altri sul prato o altri si rendevano nuovamente sulla SUP. A mezzogiorno, siamo andati al campo sportivo per il pranzo. Con lo stomaco pieno, abbiamo fatto un viaggio di un’ora fino al parco di funi. I bambini ed i giovani erano agitati e volevano immediatamente cominciare. Ma la sicurezza aveva la priorità: Spiegare, seguire le norme e allenarsi. Quindi, hanno scalato nelle altezze tra gli alberi. Dopo il pranzo, il movimento non era ancora terminato. Un gioco di staffetta era sul programma. I bambini ed i giovani erano stancati dei vari sport e sono andati al letto per essere nuovamente in forma per il giorno dopo.

13.07.2020

Oggi, avevamo un giorno d’estate. Per questa ragione abbiamo voluto passarlo con un piacere di balneazione, poiché tra i prossimi giorni, le temperature saranno più basse e ci saranno nuvole. Dopo la colazione, tutti erano un po’curiosi. Si voleva sapere quale era l’attività “Swing Golf„ a Neuenburg. Allo sport Swing Golf, il compito è simile a quella del golf. La palla morbida deve essere sceso nei fori con pochi colpi possibile. C’è un club diverso che conviene ad ogni persona. Il terreno di gioco non è stato facile – si doveva montare ed attraversare prati che non sono falciati come in un parco di golf normale. In gruppi, dovevamo concentrarci al gioco tutta la mattina. Per il pranzo siamo tornati a Vaumarcus. A causa dell’anniversario della ragazza Selina, abbiamo avuto torta per il dessert. In seguito, siamo andati alla piscina all’aperto. Molto entusiasti, i più vecchi hanno provato coraggiosamente a controllare il giro d’immersione di 10 m. L’immersione in altezza è stata il punto culminante, mentre altri prendevano il toboggan acquatico x volte ed hanno fatto una balneazione rinfrescante nel lago.
Ogni tanto, hanno giocato al speedminton ed al volley ball. Un nuovo gioco è stato conosciuto, il spikeball. Nel corso di una sera piacevole ma sportiva, i più vecchi hanno giocato pallacanestro con una grande motivazione, i più giovani hanno giocato a gatto persiano. La sera finiva con una corsa di staffetta.

12.07.2020

Il Covid-19 ci ha a lungo preoccupato. Non sapevamo se potevamo organizzare il campo sportivo 2020. Tuttavia, abbiamo deciso di tenerlo con la ragione che i bambini/giovani potevano riprendere contatto dopo una lunghezza d’isolamento e fare lo sport insieme. Anche una settimana prima della data d’iscrizione, la situazione non era buona, soltanto 8 bambini /giovani si erano iscritti.

Grazie ad una pubblicità più tardi, il numero di bambini/giovani è rapidamente aumentato a 22 bambini. Ne eravamo molto contenti. Per noi, il benessere dei bambini è la nostra più grande priorità. I partecipanti sono arrivati oggi con visi radianti, nonostante le maschere obbligatorie nel treno. Una settimana passionnante attende sotto il motto: gli sport nautici. Abbiamo iniziato oggi con diversi giochi, a fare la conoscenza tra loro. È una sfida estrema per il gruppo di direzione. Dobbiamo insegnare i vari gruppi d’età in lingua dei segni ed in lingua parlata.

domenica, 12. Luglio 2020 — sabato, 18. Luglio 2020
00:00 — 00:00

Vaumarcus

Swiss Deaf Sport

iCal Event

SWITCH THE LANGUAGE
×